lunedì 28 novembre 2011

Pollo al forno

Mia madre cucinava benissimo, come tutte le mamme, probabilmente...Negli ultimi anni, quando l'andavo a trovare, tutte le mattine, la trovavo con le pentole già in funzione che emanavano profumini deliziosi, voleva avere qualcosa di buono se noi figlie o i nipoti passavano a trovarla e ci fermavamo a pranzo...e quel pranzo assieme per lei era la gioia più grande. Il pollo al forno era uno dei piatti che lei faceva meravigliosamente, e io non lo preparavo mai a casa mia, lo mangiavo da lei. Quando lei è andata a cucinare nelle cucine del Cielo, ho voluto provare a farlo e alle mie figlie è piaciuto molto al punto che la piccola (21anni) ha detto "Questa ricetta la devo imparare". Ecco il perchè di questo post, perchè la ricetta del pollo, come lo faceva la nonna continui a passare di madre in figlie.

Ingredienti
  • 1 pollo (a pezzi);
  • cipolla e aglio;
  • rosmarino;
  • vino bianco;
  • olio e.v.o. e qualche fiocchetto di burro;
  • 1 limone;
  • 1 peperone;
  • sale e pepe;
  • 4 patate.

Lavate il pollo, io preferisco togliere la pelle, mettetelo in uno stampo da forno, conditelo con sale, pepe, un paio di spicchi d'aglio, mezza cipolla tagliata a pezzi grossi, olio d'oliva, qualche fiocchetto di burro, succo di limone, il peperone lavato e privato di semi e filamenti e tagliato a falde, mettete sul fuoco, fate rosolare, sfumate col vino bianco e passate in forno già caldo a 180° per un'ora circa..
 



A metà cottura aggiungete le patate, sbucciate, lavate e tagliate a pezzi sbollentate per 3 minuti in acqua bollente. Se asciuga troppo aggiungete un po' d'acqua o brodo caldo. 


 
 Noi naturalmente lo serviamo con la polenta che a casa mia non mancava mai....



  Hai visto mamma che ho fatto il pollo come lo facevi tu? O perlomeno ci ho provato..!

Con questa ricetta partecipo al contest "I migliori anni della nostra vita" del blog "La cucina facile di Vale"..
 
Grazie dell'opportunità Valentina e in bocca al lupo a tutti i partecipanti!!

43 commenti:

  1. Che belle le parole che hai usato per ricordare la tua mamma....me la sono immaginata a cucinare per gli angioletti..... un bacione!
    PS: bellissima ricetta!

    RispondiElimina
  2. Le tradizioni sono sempre da tramandare, bravissima.
    Mandi

    RispondiElimina
  3. Tesoro mi sono commossa!
    Dolcissime e piene d'amore le tue parole per la mamma... Le mamme sono una parte indelebile della nostra vita.
    Bella la ricetta, grazie per averla condivisa! Nani

    RispondiElimina
  4. Che bel post!!!!A parte per la ricetta,che trovo estremamente deliziosa,e' bello per tutti i ricordi che questo vostro piatto racchiude...queste sono l'eredita' piu' importanti!!!!!!Buona vita e buona cucina!!

    RispondiElimina
  5. Le mamme sono il fulcro in ogni famiglia. Quanto amore ho letto in questo post per lei. Brava stellina. Grazie per la ricetta che ci hai voluto donare. Un abbraccio Paola

    RispondiElimina
  6. Anche se in cielo le nostre mamme non ci abbandonano mai.
    Scusa lo sfogo, ma la mia mi manca sempre di più.
    Questa ricetta la voglio proprio provare, deve essere deliziosa.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Che tenerezza.. ".. Quando lei è andata a cucinare nelle cucine del Cielo.."... E' un'ottima ricetta qusta.. anche la mia mamma lo fa aggiungendo oltre che le patate anche i peperoni!!! baci e buona giornata .-)

    RispondiElimina
  8. Ciao e grazie per questa buonissima ricetta, mi piace un sacco!!! Che bei ricordi, è bello quando una ricetta viene tramandata di madre in madre e io stessa per molte preparazioni mi affido alla mia e anche a mia nonna, ai miei ricettari parlanti come li chiamo io ;) E' squisito il pollo preparato così, e come dice Claudia, è buonissimo anche con i peperoni.. L'aggiungo in lista e me la segno anche io, è da provare!! Un bacio grande, buona giornata

    RispondiElimina
  9. Bellissimo post e ottima la ricetta, me la segno perchè è da provare!
    un bacione
    Anna

    RispondiElimina
  10. ciao ! complimenti x la ricetta e x il blog ! grazie x esserti iscritta da me, sarei venuta subito a trovarti ma cliccando dall'icona che appare tra i follower non dava nessun link di un tuo blog,solo quelli a cui ti eri iscritta e quindi non pensavo ne avessi uno ! son riuscita a trovarti cliccando sull'icona nel commento che hai lasciato su un altro blog che seguiamo entrambe !!!!
    ciao ciao !

    RispondiElimina
  11. adoro il pollo al forno immagino che profumo buona serata

    RispondiElimina
  12. che buonooooo e poi hai nominato la mamma io adoro la mia mamma! anche io la trovo sempre a spadellare quando la vado a trovare o quando andiamo tutti insieme a pranzare la domenica pomeriggio da lei.
    baci

    RispondiElimina
  13. Che post dolce hai scritto! E' vero ci sono dei piatti che ci ricordano delle persone e poi la mamma e' sempre la mamma:-) questo pollo e' gustoso e mi sa che lo faro'! Un abbraccio

    RispondiElimina
  14. Che bel post, mi sono commossa! Quando l'ho letto ho pensato alle polpette al forno di mia nonna.
    Delizioso il pollo, anch'io aggiungo le patate, sbollentate, a metà cottura.
    Invece non ho mai messo il succo del limone, voglio provarlo! ^_^
    Un bacione

    RispondiElimina
  15. complimenti alla mamma e a te che l'hai cucinato, sembra perfetto e croccante

    RispondiElimina
  16. Ottimo cucinato così è il mio preferito!!!!!

    RispondiElimina
  17. un post dolcissimo pieno di ricordi,la cucina dalla mamma e quella che ci rimane nel cuore!!
    un pollo al forno buonissimo!!
    Francesca

    RispondiElimina
  18. e' davvero bello che le ricette buone e ricche di ricordi si tramandino in questo modo di madre in figlia, complimenti

    RispondiElimina
  19. Profumo di domeniche d'infanzia. Non mancava mai il pollo al forno con le patate. Buonissimo. Un bacione

    RispondiElimina
  20. che bontà! da provare sicuramente ! son contenta che l'hai condivisa con noi !

    RispondiElimina
  21. Una bontà questo pollo, soprattutto per tutti i ricordi che porta con sé!Bacioni! P.S. Sono molto contenta tu abbia fatto bella figura con la mia tortina...

    RispondiElimina
  22. Un bello spaccato di vita che rende questa ricetta ancora più buona.

    RispondiElimina
  23. Adoro il pollo e cucinato così dev'essere squisito! Complimenti!

    RispondiElimina
  24. una vera delizia complimenti ,ciao

    RispondiElimina
  25. Questo post mi ha fatto commuovere, ....frammenti di vita che non si scorderanno mai, la tua mamma dolcissima e brava come lo sono tutte le mamme!
    Bello il post e ottimo il pollo!
    Un bacio

    RispondiElimina
  26. Hai commosso anche me!!
    Un ricordo: la mia nonna quando mi voleva coccolare mi preparare le bistecche di agnello alla griglia e le patatine..
    Ottimo il pollo al forno: è sempre un secondo ottimo, gustoso ed economico!
    Baci

    RispondiElimina
  27. Il pollo al forno é uno dei miei piatti preferiti sebbene io non sia bravissima a cucinarlo.. Chissà perché sembra un piatto così facile e invece é cosi insidioso...
    Il tuo sembra divino!

    RispondiElimina
  28. Ciao!!! grazie per la visita e avete ragione...la ricetta è molto simile!

    RispondiElimina
  29. penso che il pollo coi peperoni sia strabuono, le mamme hanno sempre una marcia in + noi figlie le copiamo ma loro sono sempre le migliori!!!
    io mi sento inferiore amia madre ma mia figlia mi dice sempre che vuole in eredità il mio libro di ricette perchè lei nn sa cucinare bene come me !! quindi.........
    complimenti e baci
    Marisa

    RispondiElimina
  30. Che belli questi piatti della tradizione familiare e che bello vedere che la tradizione continua....
    Guai senza polenta, altrimenti che polentoni saremmo!!!
    Baci

    RispondiElimina
  31. Ciao Mari e Fiorella, sono passata per ringraziarvi per il pensiero che avete avuto per me, mi ha fatto piacere la visita e le vostre parole. Un bacione, ciaooo

    RispondiElimina
  32. grazie per il vs commento....
    adorabile ricetta...piena di ricordi.
    a presto Claudia

    RispondiElimina
  33. Ciao Mari e Fiorella !!!
    Dopo giorni e giorni di assenza dal web per cause di forza maggiore, riecco anche me!

    Un grandissimo saluto e un abbraccio al volo, ho ancora un sacco di contatti da "recuperare" anche negli altri blog amici!

    A presto :-)

    M@ddy

    RispondiElimina
  34. Queste sono le ricette che mi piacciono di più in assoluto... Anch'io spesso metto le ricette delle nonna sperando che non vadano perdute. La tua mi sembra anche ottima, dovrò assolutamente provarla..
    micio

    RispondiElimina
  35. Da nonna a nipote e poi a noi, grazie!
    Dev'essere ottimo con i peperoni e le patate, lo proverò quanto prima e anche le mie figlie apprezzeranno certamente.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  36. credo che il peperone dia un contributo importante alla riuscito del piatto, uan bella idea per portare il pollo a tavola seguendo le ottime tradizioni di famiglia

    RispondiElimina
  37. I love looking at your food pictures.

    RispondiElimina
  38. Partecipa al contest di Natale, Alce Nero!
    http://www.sorelleinpentola.com/2011/12/natale-con-chiara-maci-e-alce-nero.html
    Ti aspettiamo!"

    RispondiElimina
  39. Una ricetta preziosa e molto molto sfiziosella. Io il posso arrosto proprio non lo so fare ma magari questo lo provo prima o poi...

    RispondiElimina
  40. HI! Someone entered in a contest with your recipe! http://www.facebook.com/photo.php?fbid=180517758713502&set=a.176910792407532.34719.124685624296716&type=3&theater

    RispondiElimina
  41. Buon 2012!! Non è che tra i buoni propositi del nuovo anno c'è una bella ricetta cotta al VAPORE ?!

    Ti aspetto !!

    http://www.archcook.com/2011/11/una-nuova-sfida-contest-cottura-al.html

    RispondiElimina
  42. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  43. Le tue ricette sono fantastiche e questa ha tutto il sapore di casa di mamma!!! Anche io sono legata a molte ricette come le preparavano i miei genitori. E ogni tanto provo a rifarle per non dimenticarle!! Un abbraccio e a presto. Bellino il contest... neanche questo conoscevo!! Faccio un giretto per approfondire.

    RispondiElimina